Ultimi Articoli

Cambiamenti climatici, il presidente di Federlogistica Luigi Merlo: vanno rafforzati porti, ferrovie e strade sul modello olandese

Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – “Manca una visione e una progettazione di opere marittime resilienti, sul modello olandese: vanno rafforzate e messe in sicurezza le infrastrutture portuali, ferroviarie e stradali”.

Il presidente di Federlogistica, Luigi Merlo, rilancia il tema dei cambiamenti climatici evidenziando la necessità di una politica che faccia attenzione, anche sul mare e nei trasporti.

“Occorre perfezionare i sistemi previsionali e lavorare su simulazioni che possano far comprendere meglio e in anticipo i fenomeni generati dal riscaldamento del mare”.

“Serve una regia delle politiche marittime, partendo subito dalla creazione di una struttura speciale reattiva e professionale sul modello della protezione civile, capace di lavorare contemporaneamente su programmazione ed emergenze”.

“Le immagini della nave che ha rotto gli ormeggi a Ravenna, le ripetute trombe d’aria nelle aeree costiere, le previsioni sull’innalzamento del mare, la crescente erosione della costa, le puntuali analisi di Enea e CNR sembrano non destare alcuna riflessione in molte forze politiche – accusa il presidente Merlo – Le complesse politiche del mare, che attendono da ben sei anni l’attuazione in Italia della pianificazione dello spazio marittimo, e che riguardano trasversalmente diversi dicasteri, dovranno trovare una risposta compiuta nel nuovo esecutivo”.

Con l’auspicio che finalmente il prossimo governo si muova in questa direzione.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi