Ultimi Articoli

I riflessi dell’invasione russa dell’Ucraina in borsa: volano le industrie della Difesa (Fincantieri e Leonardo), scende Sanlorenzo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – Di fronte ai grandi e drammatici eventi di questi giorni per l’invasione russa dell’Ucraina anche in borsa si sono fatti sentire i nuovi venti.

Se c’è chi sale c’è anche chi scende di fronte a questi nuove inattese prospettive. E’ bastato l’annuncio, comunque forte, degli aiuti militari all’Ucraina per fare un balzo in avanti alle industrie della Difesa con Fincantieri lanciata a +20,15% seconda a Gas Plus che ha guidato la lista in crescita  di borsa con un +28,81%. Terza si è piazzata Leonardo (aerospaziale, della difesa e dei sistemi di sicurezza) con un  +14,36%.

Anche la svolta storica della Germania  che ha annunciato di voler investire 100 miliardi per rafforzare le sue Forze Armate (l’esercito in particolare) può aver influito sull’andamento delle imprese italiane in borsa.

Tra le perdite è segnalata quella del Sanlorenzo  che paga con un -7,59 per cento le minori prospettive di  contratti con i  magnati russi.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi