Il presidente di Assarmatori, Stefano Messina, assicura: “Ci impegneremo con impegno nel rinnovo delle flotte”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – “E’ una misura che l’armamento italiano attendeva da vent’anni e che potrà dare un nuovo e determinante impulso agli investimenti nella direzione di una vera e sostenibile politica di transizione energetica”.

E’ con queste parole che il presidente di Assarmatori, Stefano Messina, ha commentato il decreto attuativo del Mims per usufruire dei 500 milioni di euro del Fondo complementare per il rinnovo delle flotte, che comprende, nel processo di decarbonizzazione, dalla costruzione di nuove unità al refitting di quelle in uso.

“Sebbene le normative Ue siano molto sfidanti, al punto che potrebbero limitare l’appetibilità della misura, ci impegniamo sin da oggi a lavorare con il massimo impegno – aggiunge – per conseguire l’obiettivo del rinnovo delle flotte impegnate sui servizi regolari nel Paese e sfruttare quindi sino in fondo questa occasione per ora unica nel panorama europeo”.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter