Ultimi Articoli

L’intervento da Torino di Paolo Vitelli alla celebrazione del trentennale: “Prima del Destriero ci provò Azimut Benetti”

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino – Paolo Vitelli, presidente del Gruppo Azimut Benetti è intervenuto in collegamento durante la cerimonia del trentesimo anniversario dell’impresa della nave Destriero che si è tenuta a Muggiano, storico cantiere della Spezia.

Ricordato che il Destriero fu voluto dal principe Karim Aga Khan per conquistare il Nastro Azzurro (Blue Riband) ovvero il record di traversata atlantica, Paolo Vitelli ha rivolto un ringraziamento a Fincantieri e agli Stati Generali del Patrimonio Italiano, promotori dell’iniziativa, e ha ricordato che, in precedenza, negli anni ’80, anche Azimut Benetti tentò il record con il 30 metri Azimut Atlantic Challenger.

Purtroppo l’imbarcazione non riuscì a completare l’impresa per sopravvenuti problemi tecnici.

Il pilota scelto era Cesare Fiorio, già direttore del reparto corse Hf della Lancia e poi della scuderia Ferrari, che in seguito venne scelto anche dall’Aga Khan per pilotare il Destriero.

La cerimonia, alla quale era presente Cesare Fiorio, è stata presieduta dal generale Claudio Graziano e dal professor Ivan Drogo Inglese rispettivamente presidenti di Fincantieri e degli Stati Generali del Patrimonio Italiano.

Drogo Inglese ha ricordato che “sia il principe Karim Aga Khan, sia Corrado Antonini allora amministratore delegato di Fincantieri sia Paolo Vitelli hanno tutti ricevuto la massima onorificenza italiana ovvero quella di cavalieri del lavoro”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi