Ultimi Articoli

Pesca e acquacoltura: aiuti di Stato in deroga a causa della guerra approvati dalla Commissione Europea

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Bruxelles – La Commissione Europea ha deciso di attivare nuove regole, sia pure temporanee, per sostenere pesca e acquacoltura per contenere il più possibile le conseguenze economiche derivanti dal conflitto.

Oltre al credito di imposta sulle spese per l’acquisto di gasolio sarebbero previsti 20 milioni stanziati per il settore. Al governo si chiedono in particolare anche una compensazione per il mancato guadagno e aiuti allo stoccaggio a favore delle organizzazioni di produttori.

Con l’attivazione del meccanismo di deroga ai vincoli agli aiuti di Stato, deciso a Bruxelles, l’esecutivo ha già in parte ridotto le accise, ma bisognerebbe come detto valutare anche la possibilità di ristorare le imprese e le famiglie che hanno subito fermi o perdite in questo primo trimestre del 2022.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi