Ultimi Articoli

Propeller: il plauso del presidente Giorgio Bucchioni al New deal dell’economia del mare

Tempo di lettura: 2 minuti

Il club, che riunisce professionisti e imprenditori del mondo marittimo della Spezia e di Marina di Carrara, è tornato a un evento pubblico dopo un anno esatto. La serata a Porto Lotti si è conclusa con il saluto ai tre comandanti che hanno lasciato o che sono in procinto di lasciare La Spezia destinati ad altre sedi, ai quali è stato fatto l’ omaggio, in una elegante composizione, della suggestiva immagine di un arcobaleno sul Golfo della Spezia, opera di Igo Salvadori.

Era da un anno esatto, dal luglio 2020, che il Propeller Club, che, lo ricordiamo, ha una sessantina di associati in rappresentanza delle professioni e delle attività imprenditoriali del mondo marittimo, portuale e logistico, non si riuniva causa ovviamente Covid19 e che prima della stagione delle ferie non ha voluto rinunciare a tenere una prima riunione stante l’inizio che, come si è augurato il presidente Giorgio Bucchioni, del periodo, comunque sempre incerto, di una attenuazione della pandemia. Riunione, molto partecipata come a segnalare la voglia dello stare insieme, nella quale lo stesso presidente ha fatto un rapido bilancio degli ultimi avvenimenti riferiti all’andamento dell’economia del mare a livello internazionale, nazionale e in particolari locale, quindi riferiti al porto della Spezia e al porto di Marina di Carrara. Bucchioni ha tra l’altro citato il recente accordo tra Autorità di Sistema e Terminal Lsct, salutato dalla città, presenti i protagonisti di quell’evento, il sindaco Pierluigi Peracchini, il presidente Mario Sommariva e l’amministratore delegato di Lsct Alfredo Scalisi; lo straordinario lavoro svolto nell’ultimo anno per rimettere sui binari il progetto del raddoppio della ferrovia Pontremolese; l’ottima performance dei due porti confermata dai dati in crescita del primo semestre 2021. E tutto questo alla vigilia dell’imminente approvazione del nuovo Piano Operativo Triennale.

La serata, al Porto Lotti, ha poi avuto un finale simpatico per il saluto dei rappresentanti della comunità portuale ai tre comandanti che hanno lasciato o che sono in procinto di lasciare La Spezia destinati ad altre sedi in ossequio alla regola degli avvicendamenti: il comandante della Guardia di Finanza Massimo Benassi, spezzino, destinato a Pisa, il comandante della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera Giovanni Stella destinato a Genova e il comandante provinciale dei Carabinieri Antonio Bruno destinato a Roma, che lasceranno prossimamente l’incarico. Oltre a ringraziarli per il lavoro svolto nel loro mandato, gli è stato donato dal Propeller, come ricordo, in una elegante composizione, la suggestiva immagine di un arcobaleno sul Golfo della Spezia, opera di Igo Salvadori.

Nella foto: Il Presidente del Propeller Giorgio Bucchioni con i tre comandanti Antonio Bruno, Giovanni Stella e Massimo Benassi

 

Foto di Igo Salvadori

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi