Ultimi Articoli

Rigettata dal Tar della Liguria la domanda di sospensiva del procedimento per la nuova diga foranea di Genova

Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Il Tribunale amministrativo regionale della Liguria ha rigettato la domanda di sospensiva per la nuova diga foranea presentata dal consorzio Eteria e ha fissato l’udienza di trattazione del ricorso il 27 gennaio 2023.

Il contratto per aggiudicare i lavori da parte dell’Autorità portuale alla cordata Webuild – Fincantieri Infrastructure – Fincosit – Sidra può quindi procedere.

Il Tar annota tra l’altro che “ritenuto che, nel caso di specie, in considerazione della rilevanza e della complessità dell’opera pubblica […] e dei tempi di esecuzione dei servizi e dei lavori stimati dal progetto di fattibilità tecnica economia di cui al punto n. 5 dell’avviso pubblico, un ulteriore slittamento dell’avvio delle attività oggetto dell’appalto – già inizialmente previsto per il 1° agosto 2022 – potrebbe concretamente porre in pericolo il rispetto del termine finale di realizzazione dell’opera (30.11.2026) e dei tempi di attuazione del Pnrr, sicché appaiono sicuramente prevalenti l’interesse nazionale alla sollecita realizzazione dell’opera e l’interesse del soggetto aggiudicatore alla celere prosecuzione delle procedure”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi