Ultimi Articoli

Un nuovo corso ITS di Tecnico Superiore per la supervisione e l’installazione degli impianti di bordo  

Tempo di lettura: 2 minuti

Genova – Partirà in questo mese di dicembre il primo corso di formazione continua, nella sede genovese dell’Accademia Italiana della Marina Mercantile, per il personale tecnico di cantiere di Fincantieri impiegato in attività di prove in mare.

E sarà solo il primo dei progetti di sviluppo congiunto tra l’Accademia e l’Azienda, leader nel settore della cantieristica navale a livello internazionale. Fincantieri, in quanto socia fondatrice della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile (FAIMM), ha posto in essere diversi ambiti di sviluppo, congiunti con l’istituto: venerdì 2 dicembre è stata partner del Graduation Day 2022, ovvero il momento in cui i diplomati nel corso dell’anno vengono festeggiati e premiati per la fine del loro percorso didattico. Tra questi, anche gli Allievi del corso ITS da “Tecnico Superiore per la supervisione e l’installazione degli impianti di bordo”. Un percorso didattico, questo, che prenderà nuovamente il via a gennaio 2023 con la selezione degli iscritti al corso customizzato e dedicato alle esigenze di Fincantieri.

I 22 Allievi che seguiranno il corso, a partire da febbraio 2023, seguiranno il consueto percorso di studio in aula e svolgeranno il loro stage presso i vari cantieri italiani dell’Azienda, implementando le proprie competenze e capacità tecniche, oltre a conoscere da vicino le attività del più importante costruttore navale nazionale. Il percorso di formazione continua per il personale di Fincantieri, che prenderà il via già nei prossimi giorni nella sede di Albaro dell’Accademia, è stato studiato dettagliatamente per il personale tecnico del polo di Sestri Ponente, e sarà segmentato esclusivamente sulle necessità di congiungere gli aspetti di preparazione del cantiere alle prove in mare delle navi in costruzione. Oltre a questi due percorsi, l’Accademia Italiana della Marina Mercantile e Fincantieri lavoreranno insieme anche nel futuro centro di simulazione, che sorgerà nella nuova sede dell’istituto, presso il Palazzo Tabarca nel porto antico di Genova.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi