Ultimi Articoli

Dalla analisi del flussi alla nuova strategia per attrarre i turisti italiani nel Golfo della Spezia ripartendo con il desk dalla prestigiosa  TTG Travel Experience di Rimini.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 4 minuti

Dalla analisi dei flussi turistici alla mission di diventare una location attraente basata su uno studio di come con la comunicazione attirare soprattutto i turisti italiani proponendo un pacchetto complessivo che offre chi sceglie come destinazione il Golfo della Spezia e tutto il suo territorio circostante a partire dalla città. E’ su questa base che si è deciso il ritorno alla partecipazione di importanti borse come quella di Rimini. Ecco la genesi della presenza con un proprio desk alla prestigiosa  TTG Travel Experience di Rimini.

 L’esplosione del Covid-19, a partire da gennaio 2020, e la sua diffusione a livello internazionale nei mesi successivi, ha alterato e modificato radicalmente, sia i flussi, sia la concezione stessa del turismo soprattutto internazionale. E’ chiaro che nel 2021 abbiamo dovuto focalizzare gli sforzi per attirare il maggior numero di turisti italiani. I turisti italiani, per scegliere la destinazione, hanno preso in considerazione diversi fattori ed in questo senso è importante il “pacchetto” complessivo che offre la destinazione.

Non deve essere sottovalutato l’elemento reputazione. La domanda che ci siamo posti è stata come attirare i turisti italiani.  Alla fine ci saranno destinazioni vincenti ed altre perdenti. Ma essere una destinazione vincente o perdente non sarà una questione di fortuna, bensì di approccio e di operatività. Infatti, abbiamo dovuto affrontare il 2021 non seguendo le logiche e gli approcci tradizionali. Il turista è cambiato e si sta evolvendo. Di conseguenza anche le destinazioni devono evolversi. In particolare, più che occuparsi di promozione e marketing, dovranno occuparsi di gestione della destinazione.

Evidentemente è necessario che si cambi totalmente l’approccio. La comunicazione dovrà servire per creare desiderabilità e conservare il posizionamento. Il ruolo da svolgere nel recupero della destinazione è quello di creatori, gestori e collante del sistema.  Cioè dobbiamo creare domanda turistica, non solo pubblicizzare. Il compito è attrarre visitatori, non solo ricettività, in modo che ne possano beneficiare anche il commercio, la ristorazione, le guide turistiche, i musei, le attrazioni turistiche. Dobbiamo incrementare il valore della destinazione, adattando e innovando il prodotto-destinazione, aumentando il valore dell’esperienza.

Dobbiamo posizionare la nostra destinazione come una delle migliori o più attrattive in Italia, come sostenibile, responsabile, resiliente, creativa e digitale mantenendo la nostra autenticità e i nostri valori. In essenza: reinventare la promozione turisti. In essenza dovremmo focalizzarci sul costruire la domanda più che sul promuovere la destinazione. Per questo motivo abbiamo attivato tutta una serie di iniziative, influencer, programmi televisivi di valenza nazionale, promozione su riviste specializzate nazionali ed estere, accordi di collaborazione con la Francia, potenziamento del lavoro sui social, nuovo sito internet del turismo, digitalizzazione percorsi, attivazione nuovi itinerari turistici, patto con i comuni per creare una destinazione turistica comprensoriale lavorando su progetti concreti, investimenti su nuove infrastrutture turistiche (parco mura, pista e-bike, riqualificazione sentieri, nuova area camper, riqualificazione con progetti virtuali gallerie antiaeree), partecipazione alle fiere del Turismo.

E’ così che l’Amministrazione comunale ha deciso di partecipare e ha partecipato con un proprio desk alla prestigiosa  TTG Travel Experience, la manifestazione italiana di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.
Una fiera che nei  tre giorni di svolgimento richiama operatori provenienti da tutto il mondo, key player delle principali aziende del comparto: enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggi, compagnie aeree, trasporti, strutture ricettive, servizi per il turismo, tecnologia e soluzioni innovative.

L’ evento fa parte della piattaforma The Italian Marketplace for Travel&Hospitality, il brand firmato Italian Exhibition Group, che rappresenta la risposta di qualità tutta italiana a una domanda internazionale in continua evoluzione; è un nuovo modello di sviluppo strategico del business, che unisce in un unico evento le community delle tre più importanti fiere di settore: TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design – il Salone Internazionale dell’Accoglienza e SUN Beach&Outdoor Style – il Salone  B2B di riferimento per il mondo dell’outdoor, degli stabilimenti balneari e dei campeggi. Un unico marketplace per favorire il business e le opportunità di networking tra chi realizza il prodotto e chi lo distribuisce in Italia e all’estero.”

“La Spezia grande protagonista della TTG Travel Experience con anche grandi risultati turistici a fronte dell’estate 2021 – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – il Covid ha trasformato in questi anni il concetto di vacanza, e il turismo a cui maggiormente si è puntato è quello di vicinanza, il più prossimo. Abbiamo pertanto cercato di puntare all’immagine e reputazione della nostra Città, offrendo un pacchetto turistico completo fondato sui punti di forza della Città con un lavoro molto sinergico fra l’Assessorato e le associazioni di categoria. Siamo una città da serie A e tale dobbiamo rimanere in tutti i settori.”

Nei tre giorni di fiera la postazione del Comune della Spezia ha ricevuto 35 appuntamenti esaurendo di fatto l’agenda disponibile. Un successo oltre le più rosee aspettative frutto di una serie di azioni che l’amministrazione comunale, di concerto con il tavolo tecnico del Turismo e i Comuni aderenti al patto per la promozione del territorio, ha messo in campo.

Proprio il Patto con i Comuni ha consentito di presentare ai buyer un’ampia gamma di possibilità e destinazioni che consentono agli operatori di realizzare pacchetti turistici variegati. Per il nostro territorio questo si traduce in grandi flussi turistici e a tempi di permanenza maggiori che hanno portato un vantaggio al tessuto economico legato al turismo.

Dopo alcuni anni di assenza dal calendario fieristico l’Amministrazione quindi ha ripreso la partecipazione alle grandi fiere del turismo con ottimi riscontri. E questo grazie anche all’adesione al Club All Season – un’attività funzionale promossa dall’Agenzia InLiguria dove gli aderenti hanno la possibilità di usufruire delle tariffe scontate per le attività promozionali che si svolgeranno nel nuovo anno: fiere, workshop e tanto altro ancora.

Oltre alla Bit di Milano Digital Edition dello scorso maggio, il Comune della Spezia era presente anche alla Fiera di Sestri Levante a seguito della quale è stato organizzato alla Spezia un Post Tour dove sono stati invitati un gruppo di tour operator, selezionati in base alle potenzialità del nostro territorio che ha previsto un soggiorno di due notti e tre giorni, durante il quale i visitatori hanno partecipato ad una serie di esperienze turistiche e visite guidate sul territorio spezzino.

 

Nei grafici la provenienza dei turisti e la le presenze da gennaio a settembre 2021

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi