Ultimi Articoli

Firmato accordo integrativo di secondo livello: più potere d’acquisto e crescita per i lavoratori di LSCT-Contship

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA: E ‘arrivata ben sei mesi prima della scadenza del contratto la firma dell’accordo integrativo di II° livello tra La Spezia Container Terminal e le Rappresentanze Sindacali di Cgil, Cisl e Uil e le loro Segreterie territoriali.

Un segnale questo di forte intesa, coesione e impegno nei confronti dei lavoratori del Terminal spezzino. Un accordo che fornisce risposte concrete alle aspettative ed ai bisogni dei lavoratori attraverso misure economiche e di welfare volte al miglioramento delle condizioni di lavoro e dello sviluppo professionale.
In particolare, il documento istituisce un premio di risultato collegato a criteri di produttività della Società inserendo un “indicatore di produttività” (teus/ore lavorate).
E’ stato poi individuato un “indicatore di efficienza” innovativo che risponde alle esigenze di limitare la permanenza dei camion in porto per decongestionare il traffico che ne consegue: il personale operativo del terminal sarà misurato infatti anche in base al truck transit time (tempo medio di ciclo interno al Terminal dei
truck). Questo consentirà di migliorare l’efficienza del porto, lavorare in maggiore sicurezza e dare una risposta
concreta alle problematiche di traffico.
Sono stati previsti premi specifici per il personale degli uffici amministrativi legati al raggiungimento di obbiettivi di performance dedicati.
E’ stata introdotta anche il concetto premiale legato alla diminuzione dell’indice frequenza infortuni sul lavoro, le Parti hanno riconosciuto l’assoluta importanza del lavoro in sicurezza.

L’accordo contempla anche misure legate all’innalzamento del potere d’acquisto del singolo lavoratore con l’erogazione a tutti i dipendenti di buoni pasto.
E’ stata inoltre sottoscritta una corposa parte normativa che, tra le altre cose, prevede un sistema di incentivazione che ha la finalità di riconoscere la professionalità del personale operativo.

“Siamo soddisfatti di aver raggiunto questa intesa – spiega il Direttore Risorse Umane di Contship Italia, Luca Trevisan – che va ad accrescere in maniera significativa la qualità delle condizioni di lavoro dei dipendenti di La Spezia Container Terminal, armonizzando le esigenze del singolo con quelle aziendali e condividendo, con tutte le Rappresentanze Sindacali Aziendali e le relative Segreterie Territoriali di FILT/CGIL, FIT/CISL UILTRASPORTI/
UIL un sistema premiante e migliorativo. Un accordo che arriva in anticipo, grazie ad un lavoro di squadra, di un tavolo di trattative e confronto continuativo e costruttivo partito per tempo. La trattativa ha avuto anche dei momenti di aspro e leale confronto ma il risultato per i Lavoratori e per l’Azienda è tale da costituire una equilibrata precondizione per lo sviluppo del Porto di La Spezia .”

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi