Ultimi Articoli

Gli Stati generali della logistica del Nord Ovest e il ruolo del Porto della Spezia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – Può apparire stucchevole riproporre una questione annosa e ripetitiva sulla considerazione ma soprattutto sul ruolo del Porto della Spezia nel sistema della portualità ligure, ma non si può fare altrimenti.

Anche perché lo spunto non è ozioso: arriva dall’atteso momento di sintesi sulla progettualità del presente-futuro che, nel sistema dei porti, della logistica e  dei trasporti, avrebbe dovuto e dovrebbe, nelle intenzioni, fare parlare le regioni Piemonte, Lombardia e Liguria con una unica voce.

Ed ecco che gli “Stati generali della Logistica del Nord Ovest” convocati e tenuti ad Alessandria, hanno partorito quello che su Repubblica è stato puntualmente individuato come “Il triangolo del Nord Ovest” che “ora diventa logistico e punta sui porti di Genova e Savona”.

La cartina a corredo del puntuale articolo sull’evento di Massimo Minella non ha bisogno di molte parole: parla da sola. E ancora una volta obbliga a chiedere se il Porto della Spezia, significativa ed efficiente presenza nel sistema Paese, può fare parte o no del “triangolo del Nord Ovest”?

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi