Ultimi Articoli

Non cederò mai la maggioranza e con Aponte (Msc) troverò un accordo: così parlò Aldo Spinelli

Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – “La maggioranza? Non la cederò mai. Non voglio andare in pensione anche se ho 82 anni. Il porto è la mia vita. Con questa operazione ho garantito un futuro a tutte le famiglie anche per quando non ci sarò più. Mancano ancora diga e calata Concenter e poi avrò completato l’opera”.

Lo ha dichiarato  Aldo Spinelli al Secolo XIX dopo la cessione del 49% del gruppo ad Hapag-Lloyd.

“Sul terminal Rinfuse stiamo cercando delle soluzioni che vadano bene a noi e Msc. Penso che le troveremo. Con lui (Gianluigi Aponte, ndr) la troviamo, con gli avvocati invece non riusciamo a trovarla. Comunque stiamo dialogando. Stiamo preparando un accordo che vada bene sulle aree: a noi il 55% e a lui al 45%, pari alle quote della società. Ripeto: con Aponte ho un magnifico rapporto. Mi dice sempre: “Mi fido di te, vai avanti”. Ma gli avvocati ogni ora che lavorano in più è tanta manna e quindi preferiscono tirarla alle lunghe”.

“La cessione ad Hapag-Lloyd? Potevo prendere una barcata di soldi e vendere il 70%. Non l’ho voluto fare: la maggioranza non la venderò mai. Abbiamo invece pensato a garantire il futuro ai nostri dipendenti. Io lavorerò ancora otto anni, avevo chiesto di rimanere a lavorare ancora solo per 5 anni, ma meglio così”.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi