Su Porto e aree Enel, Avena ha ragione, firmato Cisl Fit e rappresentanze aziendali

Tempo di lettura: < 1 minuto

LA SPEZIA – “Sicuramente alla luce degli investimenti e dei lavori e la contestuale restituzione di Calata Paita alla città, per non perdere competitività e per ampliare e consolidare il ruolo del nostro porto nello scacchiere nazionale ed internazionale, è auspicabile che Lsct scenda in campo per investire in aree strategiche attigue alla linea di costa”.

Lo scrive in una nota la segretaria Fit Cisl insieme alle Rsa del settore portuale – come ripreso da Città della Spezia – condividendo a stretto giro sia l’analisi sia l’auspicio fatti da Salvatore Avena, segretario delle associazioni del porto, intervenuto per sottolineare l’importanza concreta e strategica delle aree messe a disposizione da Enel con l’avviso di manifestazione di interesse.

“Nel difficile scenario – scrive ancora Fit Cisl – dovuto alle gravi crisi internazionali che hanno ripercussioni sui traffici marittimi queste aree sarebbero sicuramente importanti per ampliare la capacità attrattiva del nostro porto con ricadute positive in termini occupazionali ed economici”.

L’intervento di Salvatore Avena ha avuto peraltro e subito l’effetto di richiamare l’attenzione in tempo reale sulle opportunità storiche offerte anche al mondo portuale dall’apertura alle manifestazioni di interesse dell’Enel annunciate a Palazzo Civico. E c’è attesa per gli effetti che l’intervento avrà nella comunità portuale e non solo, con l’obiettivo che si passi dalla riflessione alle decisioni conseguenti, in tempi ovviamente brevi.

Condividi :

Altri Articoli :

Iscriviti alla nostra newsletter