Ultimi Articoli

Cassa Depositi e Prestiti finanzia con 31,5 milioni i dragaggi di Genova e il potenziamento ferroviario di Vado

Tempo di lettura: < 1 minuto

Genova – Un finanziamento di 31,5 milioni di euro è stato concesso dalla Cassa Depositi e Prestiti all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale per realizzare opere di sviluppo infrastrutturale dei Porti di Genova e Savona.

Per il Porto di Genova la linea di credito permetterà di eseguire i lavori di dragaggio di Ponte Nino Ronco, del bacino di Sampierdarena e del porto passeggeri: opere finalizzate al ripristino della profondità dei fondali al fine di migliorare la navigabilità e l’attracco in banchina. Sarà inoltre ampliato il Terminal Contenitori Ronco Canepa con una nuova banchina e un piazzale. E saranno completati i lavori di ripristino della porzione di diga foranea di Genova danneggiata dalle mareggiate.

Per il Porto di Savona il finanziamento è destinato ai lavori di potenziamento del parco ferroviario del terminal portuale di Vado Ligure, un’area dove vengono caricati e scaricati sui treni merci i container in transito nel porto. E saranno ripristinate  moli e dighe per la difesa del porto dei bacini di Vado e di Savona.

Come evidenzia un recente studio gli investimenti per lo sviluppo delle infrastrutture portuali di Genova e Savona sono in grado di generare oltre 500 nuovi posti di lavoro. Oltre alla Liguria, a beneficiare della realizzazione di queste opere ci saranno altre regioni per gli appalti a imprese di Lombardia, Lazio e Piemonte.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi