Ultimi Articoli

Celebrata, con la didattica per gli studenti del territorio all’aria aperta, Giornata del Mare a Lerici e a San Terenzo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: 3 minuti

LERICI – SAN TERENZO – Giornata del Mare sul territorio lericino con due laboratori dedicati ai ragazzi delle scuole, a Lerici con il Circolo Velico Erix e i Lions del Mare e il Premio Montale Fuori di Casa, a San Terenzo con Enea.

Al Circolo Velico, i ragazzi delle scuole di Lerici sono stati coinvolti in una lezione all’aria aperta: oltre cinquanta studenti delle scuole elementari e medie sono stati protagonisti di una bellissima avventura didattica guidata dalla biologa marina Marta Musso che si è conclusa con una gara di disegno per descrivere il plancton e tanti organismi acquatici.

Lerici. “È bastato pochissimo per fa diventare loro gli scienziati del mare, sono motivati e pieni di voglia di scoprire, una grande soddisfazione” commenta la biologa che con la sua lezione ha sensibilizzato i ragazzi sul tema della cura del mare. È seguita una lettura delle poesie di Montale tratte da Mediterraneo in Ossi di Seppia, mentre sullo schermo tv scorrevano le immagini girate da OneOcean Foundation sullo stato dell’inquinamento del mare.

Alcuni studenti del Liceo Linguistico Mazzini della Spezia, hanno invece allestito una performance indossando i costumi dell’epoca di Percy Shelley e della moglie Mary e recitando alcuni brani dei famosi poeti inglesi che hanno vissuto nella Villa Magni affacciata sul mare di San Terenzo. L’elaborato video che i ragazzi presenteranno con il materiale girato in calata Mazzini, sarà un omaggio a Shelley di cui quest’anno si celebrerà il bicentenario della scomparsa.

Il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti ha partecipato a una parte dei lavori parlando con gli studenti e i professori, impressionato dalla preparazione e dal livello delle domande soprattutto dei più piccoli. “Il mare è la nostra risorsa più grande, sul mare si svolge la nostra economia, si è generata la nostra cultura non solo artistica ma anche gastronomica. Il mare va conosciuto e rispettato quindi non posso che essere riconoscente al nostro Parlamento per aver istituzionalizzato questa giornata in cui le nostre generazioni future possano mettere attenzione sui temi che riguardano il mare e più in generale l’educazione ambientale” commenta il Sindaco che continua: “I ragazzi del Liceo Mazzini mi hanno coinvolto con la loro performance e li ho invitati a condividere con noi il materiale che hanno costruito in occasione delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Shelley. Il nostro Comune per omaggiare il famoso poeta romantico, ha infatti ideato un grande festival che si svolgerà tra giugno e luglio grazie alla collaborazione di numerose associazioni come il Premio LericiPea Golfo dei Poeti e l’associazione Amici e Amiche di Mary Shelley qui rappresentata da Carla Sanguinetti”.

San Terenzo. Un secondo laboratorio si è svolto invece a San Terenzo organizzato da Enea, anche questo dedicato ai ragazzi delle scuole elementari e secondarie di primo grado. Una passeggiata scientifica attraverso l’ambiente marino e costiero del nostro ecosistema, dalla spiaggia di San Terenzo al Parco di Falconara alla scoperta delle caratteristiche biologiche e delle potenziali minacce al nostro ecosistema: plastiche e microplastiche piuttosto che alghe aliene invasive potenzialmente tossiche o gli effetti dell’antropizzazione sull’ambiente costiero.

“E’ necessario che giornate come questa accendano l’interesse delle nostre giovani generazioni sui temi che rappresentano il fulcro della nostra stessa esistenza e che siano veicolo di rinnovato interesse alla politica. Solo la politica infatti è deputata alla miglior gestione delle nostre risorse; una gestione che deve essere consapevole, rispettosa ed attenta alla tutela del nostro ambiente, del nostro mare. Solo così potremo cambiare realmente le cose” conclude il sindaco Paoletti.

Nella foto la performance delle studentesse del Liceo Linguistico Mazzini della Spezia con i costumi dell’epoca di Percy Shelley e della moglie Mary che hanno vissuto nel 1822 nella Villa Magni affacciata sul mare di San Terenzo

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi