Ultimi Articoli

Dopo il viaggio inaugurale Madrid-Valencia, il Frecciarossa 1000 correrà da venerdì sui binari spagnoli

Tempo di lettura: 2 minuti

Madrid – Alla stazione di Madrid Chamartin si respirava, tra sguardi curiosi e tanta emozione prima della partenza, aria di novità al binario 17 da dove è partito il Frecciarossa 1000 diretto a Valencia Joaquín Sorolla.

Un viaggio inaugurale, che ha anticipato i collegamenti commerciali segnando il taglio del nastro per Iryo il primo operatore privato spagnolo ad alta velocità partecipato da Trenitalia, Air Nostrum e Globalvia.

È infatti tutto pronto per il debutto in Spagna, a partire da venerdì 25 novembre, del convoglio rosso eccellenza e simbolo dell’alta velocità di Trenitalia, capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane: le prime corse Iryo (6 coppie di treni al giorno) inizieranno a circolare tra Madrid, Barcellona e Saragozza e poche settimane dopo, dal 16 dicembre, 11 coppie di convogli collegheranno giornalmente Madrid, Valencia e Cuenca. Nel 2023, il 31 marzo, il servizio toccherà le città iberiche di Siviglia, Malaga, Antequera e Cordoba a cui si aggiungeranno, dal 2 giugno, Alicante e Albacete. I biglietti sono già in vendita.

Numerose le istituzioni e i rappresentanti del mondo economico spagnolo e italiano che hanno preso parte al viaggio inaugurale, tra cui Raquel Sánchez, Ministro dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana del Governo spagnolo, María Luisa Domínguez, Presidente di Adif, Ximo Puig, Presidente della Generalitat di Valencia, Carlo Palasciano Villamagna, Chief International Officer e Chief Transformation Officer di FS, Fabrizio Favara, Chief Strategy Officer di FS, Luigi Corradi, AD di Trenitalia, Carlos Bertomeu e Simone Gorini, rispettivamente Presidente e CEO di iryo, nonché i rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia e della Camera di Commercio Italiana in Spagna.

“Lo sbarco del nostro Frecciarossa in Spagna e l’avvio delle attività commerciali della nostra partecipata Iryo è l’ultimo tassello, in ordine temporale, di una strategia che vede il Gruppo FS sempre più attivo in un mercato ferroviario europeo integrato e ormai aperto alla concorrenza. Una delle missioni del Gruppo è contribuire, in Italia e in Europa, a valorizzare il ruolo virtuoso del treno quale mezzo di trasporto green per eccellenza e, grazie in questo caso alla collaborazione con le istituzioni spagnole, offrire un concreto contributo per la costruzione di un modello di trasporto intermodale, digitale, sostenibile. Intendiamo mettere l’esperienza maturata nel mercato dell’Alta Velocità italiana a disposizione dell’Europa e della Spagna, così da replicare i risultati positivi e i modelli che si sono rivelati di successo, anche e soprattutto per i viaggiatori e per i territori”, ha dichiarato Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del Gruppo FS.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi