Ultimi Articoli

L’ispezione turca alle porte di Istanbul sulla prima nave, la “Razoni” carica (26mila tonnellate) di cereali ucraini

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Istanbul – La ‘Razoni’, prima nave a esportare cereali dall’Ucraina dopo l’inizio della guerra sarà sottoposta a ispezione nei pressi dell’entrata del Bosforo sul Mar Nero a Istanbul.

A renderlo noto è il ministero della Difesa turco. Turchia, Ucraina, Russia e Onu, ovvero le parti che hanno siglato, saranno delegate ai controlli dell’imbarcazione.

L’accordo a cui si fa riferimento è quello siglato il 22 luglio a Istanbul che permettere l’esportazione di grano e prodotti alimentari simili dai porti ucraini.

La ‘Razoni’, battente bandiera della Sierra Leone, è partita lunedì mattina da Odessa con un carico di ventiseimila tonnellate di cereali (di cui abbiamo parlato qui) ed ha raggiunto Istanbul.

Superata l’ispezione, la nave riprenderà il suo viaggio verso Tripoli in Libano, la sua destinazione finale.

Tutti i diritti sono riservati

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy

Iscriviti alla nostra newsletter

Altri Articoli Pubblicati

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi